Oroscopo dei libri

Loredana Galiano

L’Oroscopo dei libri – Dal 23 al 29 marzo

23032015091706_sm_11363

Il 21 marzo il Sole è entrato nel segno dell’Ariete a formare l’equinozio di primavera. Dopo l’eclissi del sole, la Luna Nuova, ora attraversiamo una nuova era di prosperità e apertura, un processo di risveglio e mutamento. Cosa fare? Prendiamoci del tempo in tranquillità per metabolizzare ed integrare tutte queste energie di trasformazione. Beviamo molti liquidi e cerchiamo di dormire un po’ di più del solito per facilitare questo processo maturale. Facciamo particolare attenzione a emozioni, ricordi, pensieri e sogni che potrebbero arrivare (annotiamoli per non dimenticare). Cosa stiamo facendo per essere felici?  Festeggiamo il ritorno della primavera ricordiamoci che dipende tanto da quello che ci accade, ma da come noi lo viviamo e lo interpretiamo. Alleniamoci a riformulare i nostri pensieri negativi in una chiave positiva e cerchiamo di individuare in ogni situazione qualcosa di cui essere grati.

 

Festeggiamo la giornata mondiale della poesia, è l’occasione perfetta per riprendere in mano un libro del vostro poeta del cuore.

Se diamo uno sguardo alle stelle, la Luna, in fase crescente,  si sposta dal Toro al Leone, mentre la Venere in Toro risveglia gli amori, gli umori e i sapori a tutto lo Zodiaco. I segni al top di questa settimana sono tre: Ariete, Toro e Pesci. Il segno al tappeto, momentaneamente è la Bilancia. Per festeggiare il risveglio della natura, dell’aria aperta, di nuovi amori che nascono, ma anche di quello che durano da tempo, e in base alle caratteristiche caratteriali dei 12 segni, vi suggerisco l’articolo di Silvia Avallone, intitolato  “L’amore (imperfetto) di ogni giorno” (potete leggerlo sulla sua pagina di fb) e di suddividerlo in 12 parti e assegnarli per affinità, in occasione di questa bellissima Venere in Toro. Non importa se siete single o in compagnia, l’amore non si risparmia mai e soprattutto non si ricorda solo in qualche occasione, ma è una condizione perenne vivibile in ognuno di noi, che sia l’amore per il vostro animale domestico, per i vostri figli, i vostri cari o per il caffè!

 

Primavera vuol dire:

 

Ariete:    un cestino di fiori freschi

Felicissimo compleanno. E’ difficilissimo raccontare un amore coniugale che non sia fatto almeno di litigi furibondi e piatti scaraventati contro i muri. Scegliete tra le poesie di Salvatore Quasimodo e fatela vostra! Voto: 9

 

Toro:    una giacca colorata

L’amore per come lo vedo adesso, è il contrario di tutte le menzogne che ci diciamo per raccontarci la vita che non stiamo vivendo. Non è crudele, non dura una sola stagione, non si esibisce e non si trucca. L’amore è esattamente, nel tuo volto preciso, nei tuoi modi imperfetti di fare, il tempo che forse non ci darà ragione, ma che abbiamo deciso di vivere insieme. Scegliete tra le poesie di Giuseppe Ungaretti e fatela vostra! Voto: 9.

 

Gemelli:    un vino leggero

Ciascuno desidera vivere la propria vita come un romanzo, in un perenne stato nascente, d’innamoramento che non si consuma. Si può fare, a patto di mentire molto bene, di sapertela magistralmente raccontare: questa illusione di essere in due anziché tu con la tua fantasia. E ti puoi anche divertire, anzi devi: godere di questa magnifica bugia. Tenendo conto di una differenza: che l’amore raccontato è immortale, ma la vita è mortale eccome. Scegliete tra le poesie di Alda Merini e fatela vostra! Voto: 7 e mezzo.

 

Cancro:    riprendere la bici, far vivere le emozioni in un prato

Dopo si scompare, semplicemente, come i gatti che vanno a morire. Dopo le donne diventano madri e non mano più. Si prendono cura dei figli, sopportano i mariti al ritorno dal lavoro, escono di casa “infagottate”. Meste, in tuta e ciabatte, a sorvegliare i desideri degli altri, a soffocare i propri, perché il loro momento di gloria è passato. Se non lo accettano, allora fanno ridere e pena. Scegliete tra le poesie di Jacques Prevert e fatela vostra! Voto: 7 più.

 

 

Leone:    uno smalto pop/un copri sedile della macchina colorato

Era per ironia della sorte, il periodo in cui studiavamo. “L’umorismo” a scuola, e le tre anziane sembravano lì apposta per incarnare il saggio di Pirandello: agghindare con gioielli, fiori finti e spille, truccate così pesantemente che i pomelli rosa del fard potevi distinguerli anche da molto lontano. Se ne stavano spudoratamente in vetrina. Volevano la nostra stessa cosa. Scegliete tra le poesie di Umberto Saba e fatela vostra. Voto: 8 e mezzo.

 

 

Vergine:   un profumo verde, una fragranza eco

L’amore mortale non è un inizio che si rinnova a ogni passo, e non si dissolve nel desiderio di una perfezione. Credo abbia piuttosto la consistenza dei giorni che passano, e non tema il sentimento di una fine, laggiù da qualche parte. Scegliete tra le poesie di Eugenio Montale e fatela vostra! Voto: 7 meno.

 

Bilancia:   scarpe romantiche e composte

Quello che vogliamo è fare incetta di sguardi, affermare la nostra esistenza; non c’entra nulla con l’amore questa battaglia, eppure è il solo nome che diamo alla ricerca forsennata di una dichiarazione, addirittura di un appuntamento. Tutti i romanzi d’amore che leggevo parlavano infondo di questo: dello struggersi per un’idea. E più l’altro era assente, difficile da conquistare e da comprendere, più il desiderio ingigantiva e idealizzava. Scegliete tra le poesie di Giacomo Leopardi e fatela vostra. Voto:  6 più.

 

Scorpione:   un pranzo con insalata di soia

Leggere, scrivere è puro desiderio, puro erotismo, e volontà di sapere come andrà a finire. L’amore, questo di cui sto parlando, risposte alle stesse leggi: divorare pagine, dettagli, arrivare a svelare un segreto esplosivo, bruciare in questa attesa, navigare dentro lo straordinario. E più sei bugiardo, più sai raccontare.  Scegliete tra le poesie di Ugo Foscolo e fatela vostra! Voto: 7 e mezzo.

 

Sagittario:   un mix tape a tema

E l’amore, non nella sua menzogna, ma nella sua verità, appartiene a questa vita nuda senza parole. Non è mancanza che genera sogni, ma il “privilegio della presenza” di cui parla Wislawa Szymborska, in una poesia difficile, straziante, perché dice della solitudine immane dopo la morte del suo compagno, vissuta di fronte a una primavera che ritorna. Scegliete tra le poesie di Dante Alighieri e fatela vostra! Voto: 7.

 

Capricorno:  leggere un libro al parco

Ricordo quanto ferocemente le abbiamo prese in giro. Piano, senza farci sentire: “al cimitero lo troveranno, il fidanzato”. Ma quella era l’epoca dell’amore crudele, che ritenevamo il solo plausibile;  che a noi spettava di diritto e a loro no. Erano i nostri sedici anni contro i loro ottanta, lo strapotere del corpo in fioritura. E noi vincevano. E loro, senza riuscire ad ammetterlo, finivano di appassire. Scegliete tra le poesie di  Salvatore Quasimodo e fatela vostra! Voto: 7.

 

Aquario:  olii essenziali per darvi una carica

Non ha niente di romanzesco: è muta. Ha a che fare con la “smarginatura” che Lila avverte al fondo di tutte le sue esperienze nell’ Amica geniale” di Elena Ferrante. La vita non è trama, non è intreccio. E’ caos, spesso, incomprensibile. Scegliete tra le poesie di Oscar Wilde e fatela vostra! Voto: 8 meno.

 

 

Pesci:   un ciondolo spiritoso

Raccontare è attività clandestina, fedifraga. Immaginare, lo stesso: l’amore scritto: filmato, cantato, invocato, che non rincasa, non si sporca, non invecchia. Questa è l’ebbrezza del volere e non avere. Scegliete tra le poesie di Pablo Neruda e fatela vostra! Voto: 9 meno.

 

Loredana Galiano

 

23 marzo 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Loredana Galiano

Mi chiamo Loredana Galiano, sono nata in un giorno d’estate, a fine anni sessanta, in provincia di Taranto dove vivo e lavoro. Mi piacciono la musica: suono piano, il mio compagno fedele delle mie notti insonne; leggere: le mie librerie ne sono piene e mi fanno compagnia durante le ore di studio; il mare d’inverno, ma non so nuotare; le sere d’estate durante le quali amo sorseggiare bibite fresche in compagnia della Luna e le Stelle. Appassionata di astrologia da oltre dieci anni: scrivo per riviste sportive cartacei e on line “Astri e Sport”; per riviste sul benessere psico fisico cartacei e online: “Astri e benessere”; scrivo oroscopi settimanali per giornali locali e on line; ho un blog di successo “AstroMix” su twitter e su Altervista.

Utenti online